Exploit di membri del Club 4000

Segnaliamo le imprese sui 4000 di Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., ISA, Istruttore Regionale di Sci-alpinismo, membro del Club 4000 e salitore di tutti i 4000 sciistici.

Dent Blanche, 4357 m
7 maggio 1994: via normale (cresta Sud) in giornata ed in solitaria. Partenza dal lago (1900 m), zona Ferpecle in Val d'Hérens, con gli sci fino al Colle (3907 m), in 4 ore per 2000 m di dislivello, e poi in altre 4.30 ore in vetta lungo la cresta.
Dislivello totale 2360 metri. Discesa in 3.30 ore fino al lago.

Stecknadelhom, 4241 m
28 maggio 1994: via normale sci alpinistica in giornata ed in solitaria da Schalbettu 1700 m (Visp, Grachen), salendo direttamente il pendio finale senza passare dal Nadelhom, in 7 ore per 2500 m di dislivello. Discesa in 2.30 ore fino a Schalbettu.

Parete Nord della Lenzspitze, 4294 m
27 giugno 1996: partenza alle 3 di notte da Saas Fee, alle 7 arrivo alla Mischabel Hutte, alle 8.30 alla base della parete e dopo 3 ore, alle 11.30 in vetta. Dislivello da Saas Fee: 2500 m in 8.30 ore. In compagnia dal rifugio alla vetta di un tedesco, ma slegati salita e discesa. Discesa sulla parete Nord perchè le creste erano impercorribili per neve fresca. Alle 14 ritorno al Rifugio e discesa a Saas Fee nel pomeriggio stesso.

Canalone Marinelli alla Nordend, 4612 m
29 maggio 1997: partenza in solitaria da Macugnaga alle 0.30, alle 5.30 arrivo al Rifugia Marinelli, alle 10.30 sulla Cima Zumstein. 3200 m in 10 ore. Discesa in giornata ad Alagna Valsesia con la funivia da Punta Indren.

Weissmies 4023 m
27 marzo 1997: con Lidia Sommacal (compagna di vita e di salite, morta l'anno seguente sul Monte Rosa), e Massimo Pellegrini, con gli sci, dalla Zwischbergental (Gondo, Passo del Sempione), da 1360 m in vetta in 7.30 ore, per un dislivello di 2660 m .