News del Club

Premiato Raffaele Morandini

Morandini 28 5 17Il nostro socio Raffaele Morandini non colleziona solo vette, ma anche onorificenze! Lo scorso 28 maggio è stato insignito di una Menzione Speciale al Premio Rosa Camuna 2017, manifestazione che premia le realtà che hanno fatto grande la Lombardia, in Italia e nel mondo, in campo economico, sociale, culturale, sportivo e imprenditoriale. La menzione, consegnata dal Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, è stata motivata in particolare per i suoi meriti nella "...divulgazione dei benefici psicofisici della pratica sportiva”.

Congratulazioni all'amico Raffaele e auguri per la prossima onorificenza!

(F.M. - Giugno 2017)

 

Benvenuto Guillaume Ledoux!

Diamo il benvenuto al nuovo socio Guillaume Ledoux, che entra a pieno diritto nel Club 4000 avendo al suo attivo tutti gli 82 "4000" delle Alpi, secondo Francese che ha completato la "collezione".

Auguriamo al nuovo amico e a tutti i soci una stagione alpinistica di grande soddisfazione e sempre in sicurezza.

(F.M. - Giugno 2017)

 

Romano e Nives, coppia esemplare

Ampio spazio è stato dato da tutti i media alla straordinaria impresa di Romano Benet e Nives Meroi, che raggiungendo la  cima dell'Annapurna lo scorso 11 maggio, hanno portato a termine la salita di tutti i 14 "8000". L'impresa, già notevole di per sé, è da considerare come eccezionale perché le salite sono state effettuate tutte in stile alpino, senza ossigeno e soprattutto in coppia, una coppia che è allo stesso tempo espressione di forza fisica e morale ed esempio di un grande amore.

È motivo di orgoglio per il Club 4000 annoverare Romano e Nives tra i propri soci onorari, non solo per la portata del loro exploit, ma perchè in qualche modo rappresentano tutti quegli appassionati delle alte quote che scalano le montagne con i loro mezzi, più o meno limitati, per una spinta interiore che forse non sanno nemmeno definire; e lo fanno senza enfasi, con umiltà, già sapendo che i giornali parleranno di loro solo in caso di un drammatico incidente.

Grazie, Romano e Nives, per quello che rappresentate e per l'esempio che date a tutte le coppie di amanti della montagna.

(F.M. - 14 maggio 2017)

 

 

Un nuovo lutto nel Club 4000

Ci è giunta la notizia che il 23 dicembre dello scorso anno è mancato il nostro socio Bruno Coggiola, che ancora a luglio, prima di entrare in ospedale, aveva salito un ultimo 4000. Coggiola era stato uno dei primi soci fin dal lontano 1993 e aveva al suo attivo 61 "4000", un 5000 e un 6000 in Himalaya e il M. Ararat in Turchia. Con lui sparisce uno dei soci più rappresentativi dello spirito del Club 4000.

Alla moglie e a tutti i famigliari le condoglianze più sentite di tutti i soci del Club.

(F.M. - 2 maggio 2017)

 

50 anni della spedizione "Afghan '67"

Afghan 67 LocandinaCinquanta anni fa venne organizzata sotto l’egida della Sucai Torino una spedizione in Hindu-Kush (Afganistan), nel corso della quale vennero salite 11 cime inviolate, compreso il Koh-i-Sharan di 6100 m. raggiunto dalla cordata di Luciano Ratto, fondatore del Club 4000, e Andrea Bonomi, socio del Club dal 2001.
Nella ricorrenza dell’impresa, Carlo Crovella ha ricuperato (con la collaborazione dell'interessato) il diario originale di Luciano Ratto e numerose fotografie scattate nel corso della spedizione, raccogliendo il materiale in uno dei suoi “Quaderni di Montagna”, collana che lo stesso Crovella mette a disposizione a titolo gratuito.
Il Quaderno n. 4 “Afghan ‘67” è interessante non solo per gli aspetti strettamente alpinistici, ma anche per illustrare le condizioni di allora dell’Afganistan, un Paese praticamente inaccessibile dagli anni ‘80, aiutando anche a capire alcuni avvenimenti che hanno toccato quella lontana regione in anni recenti.
Una presentazione di “Afghan ‘67” si può leggere sul sito di “Monti e Valli”; la pubblicazione viene inviata gratuitamente in formato pdf a chiunque ne faccia richiesta, seguendo le indicazioni riportate sulla locandina allegata.
 
(F.M. - aprile 2017)