Flavio, il Gentleman del Club 4000

Di più
16/10/2018 19:41 - 16/10/2018 19:46 #1534 da Raffaele Morandini
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Flavio, il Gentleman del Club 4000

Solo un Gentleman, quale era Flavio, poteva andarsene nel mese in cui la gente è in vacanza, quasi a non voler clamore.

Personalmente ho appreso la triste notizia mentre mi trovavo in uno degli angoli più belli delle Dolomiti. Il dolore percepito è stato ancora più forte, perché in contrasto con tanta bellezza che mi circondava. Però, per paradosso, la connessione era li davanti a me, Flavio e la Montagna.

Flavio è stato una colonna portante del nostro Sodalizio, a Lui dobbiamo molto per l’instancabile lavoro che, con grande passione, ha sempre svolto. Più che il Segretario, Lui era un punto di riferimento. La distanza fisica tra Torino e Milano, non ha impedito che stringessi amicizia con Flavio, con il quale intrattenevo uno scambio epistolare, che la contemporaneità ha ridotto alle e-mail. Tenevo Flavio aggiornato sulle mie scorribande alpine, inviandogli spesso le fotografie. Avventure le mie, notturne e solitarie, che trovavano sempre i puntuali rimproveri del caro Flavio, che non me le mandava certo a dire. Erano proprio questi “rimproveri” a farmi sentire il Suo affetto. Mi spronava alla prudenza, raccontandomi spesso vicende simili alle mie, accadute a Suoi conoscenti, con finali non proprio felici.

Flavio aveva stile, sia nel modo di fare, garbato e attento nei confronti del prossimo, sia nel Suo abbigliamento, sempre distinto, in giacca e cravatta. Quel Suo modo sabaudo e un po’ distaccato, ben si confaceva al Suo aspetto “British”, rendendolo ai miei occhi il vero Gentleman.


Flavio e Raffaele (Torino, 2009)

Con Flavio, tra le varie, condividevo anche la passione per il Cinema di montagna degli albori. Un giorno mi chiese di confermagli il mio indirizzo postale. Tempo dopo ricevetti da Lui, in regalo, il DVD con la versione restaurata del film muto in bianco e nero La tragedia del Pizzo Palù del 1929, con la partecipazione dell’allora ventenne Leni Riefenstahl. Fu una bellissima sorpresa, che ben descrive la personalità di Flavio, che ricorderò sempre con affetto, come il Gentlemen del Club 4000.

Raffaele Morandini


-
Allegati:
Last edit: 16/10/2018 19:46 by Raffaele Morandini.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
16/10/2018 22:43 #1535 da Paolo Brunatto
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Grazie Raffaele del bellissimo contributo.
Hai descritto Flavio molto bene. Chi lo ha conosciuto un po' di più non può che avere un ottimo ricordo. Era sempre presente, discreto ed attento alle persone.
Per me aver vissuto 6 anni di direttivo inseme a lui, impeccabile segretario, è stato un dono prezioso.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.191 secondi
Powered by Forum Kunena