Obergabelhorn: traversata Arbengrat-Wallenkuppe

Di più
12/09/2012 06:24 - 12/09/2012 06:29 #1186 da Valerio Leoni
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Lunedì 10 settembre con Tiziana, Marco, Mauro e Paolo abbiamo traversato l’ Obergabelhorn dall' Arbenbiwak alla Rothornhutte.
Si è rivelata una salita impegnativa che ha richiesto pazienza, abilità tecnica e attenzione per intuire il percorso.
La neve caduta nel primo weekend di settembre è rimasta abbondante sui lati in ombra: scalando la Arbengrat siamo rimasti sempre sul filo risultando impossibile aggirare gli ostacoli. Abbiamo quindi trovato alcuni tratti di arrampicata esposta e poco protetta con difficoltà forse di III+/IV.
La discesa lungo la “normale” è altrettanto se non più lunga della salita dalla Arbengrat. La cresta nord ovest è abbondantemente innevata, con neve piuttosto inconsistente ma ben tracciata nelle parti di misto.
La cresta nevosa con ampie cornici presenta una traccia comoda.
Ghiacciaio ben chiuso: fare attenzione ai ponti nella parte bassa.
Sereno e caldo, nebbia al mattino salendo verso il colle e nuvoloni lungo la cresta in discesa.

Siamo partiti dall'Arbenbiwak quasi alle 5 in una notte scura e quasi senza luna. Fino alla fine del nevaio la salita è facile, poi si attacca il costolone di accesso al canale tra rari ometti e segni di passaggio non sempre evidenti. Nel canale gli ometti sono molto rari: quando si raggiunge una strettoia meglio salire su rocce esposte e placconate a sinistra (II/II+).

Dalla sella siamo saliti sempre sul filo risultando impossibili gli aggiramenti. Prima del piccolo gendarme un passaggio di circa 10 metri di III, poi sempre aereo fino al piccolo gendarme che si supera verso dx con passaggio esposto ma ben appigliato (come si vede in molte fotografie).
Per il grande gendarme siamo saliti sul filo con arrampicata esposta e impegnativa trovando qualche anello e 1 chiodo. L’ultima torre prima della vetta presenta una lunga fettuccia al centro di una placconata ed uno spezzone di corda verdastro che permettono di azzerare la placca, altrimenti di IV.
L’edificio sommitale si scala per cenge e canalini più facili, ma ripidi ed esposti.
Dalla cima 5/6 doppie fino alla cresta nevosa, ben tracciata con ampie cornici. Si sale il grande gendarme con un passaggio esposto di 5 m di III grado per poi arrivare lungo la cresta aerea ai canaponi, lungo i quali abbiamo disarrampicato.
Dalla cima della wallenkuppe si scende per 50 metri fino al primo ancoraggio per fare 3 calate fino ad un terrazzino terroso. Si disarrampica circa 100m (prima doppia evitabile) per poi arrivare ad una sosta di calata su un diedro. Con 2 calate si arriva ai terrazzini inferiori e finalmente al nevaio.
Si trovano numerosi anelli di calata spesso con maglia rapida sia in salita sia in discesa.







Last edit: 12/09/2012 06:29 by Valerio Leoni.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
12/09/2012 08:55 #1190 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Ho per tanto tempo sognato la sua Nord...
Poi fatta la traversata sono rimasto alquanto soddisfatto pure io.
Bellissima.
Per la nord c'è tempo...
Ciaooo

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
12/09/2012 14:56 #1193 da Raffaele Morandini
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Bella, varia e impegnativa salita. Complimenti!!!

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
13/09/2012 07:54 - 13/09/2012 10:53 #1197 da Paolo Brunatto
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Purtroppo io e Mauro sulla cresta, poco prima del piccolo gendarme, abbiamo rinunciato e siamo ridiscesi :( .
Alcune note sulla prima parte della discesa: sulla cresta si è sceso bene, tranne l'ultimo pezzo prima della selletta dove abbiamo fatto una doppia per presenza di neve in alcuni punti che rendeva la disarrampicata delicata. Il canalino è realmente un vero sfasciume, e lo si "constata" ancora di più quando si scende. In alcuni punti abbiamo preferito fare qualche doppia su roccia piuttosto che seguire la traccia in discesa o disarrampicare nello sfasciume.

Marco, Valerio e Tiziana ed un'altra cordata sull'edificio sommitale






Una doppia nel canalino

Allegati:
Last edit: 13/09/2012 10:53 by Paolo Brunatto.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.219 secondi
Powered by Forum Kunena