Gross Grunhorn

Di più
13/05/2008 20:00 #300 da Forum Admin
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Gabriella Avandero, neo socia del Club4000, ha salito recentemente il Gross Grunhorn e ci ha fatto pervenire la seguente relazione:

GrossGrunhorn, 2/3 maggio 2008

in sintesi il racconto dell'ascensione al GrossGrunhorn mt. 4044:Con la Guida Marco Barmasse, di mattina del 2 maggio, intorno alle ore 10,
abbiamo lasciato l'auto a Briga.Con ottimi treni e sole 2 coincidenze, transitando per Interlaken e Wengen; siamo arrivati a Jungfraujoch in 3 ore circa.A piedi abbiamo raggiunto il rifugio del Monch m.3.629. Cena e pernottamento.Gestori molto efficienti e gentili. Cena gradevole, il rifugio era pieno, ma tutto organizzato perfettamente.Molti erano svizzeri ,ma quasi altrettanti gli italiani, il cellulare non prendeva, ma mi pare di aver notato che lasciavano telefonare senza problemi. Vento freddo durante la notte.Sveglia alle h. 5 e colazione alle h.5,30, il Cielo poco nuvoloso, vento moderato, non freddo.Con gli ski, alle h 6,30 iniziato a scendere con neve discreta e dura.Scesi a quota 3.250 circa, all'attacco del GrossGrunhorn.Erano le h.7 ed abbiamo messo le pelli. Arrivo in vetta m.4044, poco prima delle h.12.Tutto il percorso, anche in cresta, ben tracciato.In vetta c'erano molte persone, quindi siam subito ridiscesi purtroppo incrociando parecchia gente.La discesa in sky con neve difficile, crostosa e molto tracciata.Picnique a Konkordiaplatz quota 2.700 intorno h 14, caldo e cielo velato.Il Konkordiahutten, strapieno,non poteva accoglierci;quindi, come programmato, ci siamo avventurati nella discesa: per lunghi tratti abbiamo dovuto spingere, sempre con neve pesante marcissima, come d'altronde prevedevamo.La lunga discesa attarverso l'Aletschgletscher è stata molto più faticosa dell'ascensione!!!!!!!
Arrivati ad una stupenda zona di laghi (per metà ancor coperti di neve) con vista meravigliosa del Cervino e Montagne di Saas Fee, abbiamo dovuto rimettere le pelli, per circa 1h, per scollinare.Non esiste più il passaggio attraverso un tunnel che ci avrebbe agevololmente condotti in prossomità del paese di Fiesch.E' iniziata quindi per noi una impervia (causa la neve pomeridiana) e lunga discesa fra i ripidi canali con molte antecedenti slavine. Abbiamo però trovato altre vecchie tracce.
Per le difficoltà del percorso, in molti tratti abbiam preferito camminare a piedi sulla neve anzicchscendere con gli sky.Siamo quindi infine arrivati ad una quota senza neve ed abbiamo camminato, portando gli sky a spalle, per oltre 3 ore. Ci siamo rincuorati quando abbiamo visto, in lontananza, le luci di Fieschertal m.1.100 che abbiamo raggiunto intorno h 21.Entrati in un grazioso alberghetto, la musica di un fisarmonicista sembrava volesse accogliere trionfalmente il nostro arrivo!!!!!
Gabriella Avandero

Complessivamente la nostra discesa è stata di un dislivello di m.3000 per uno sviluppo totale di oltre 30 km.

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
14/05/2008 13:18 #303 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
Bene!
Oberland ottimamente innevato.
Sicuramente di più che il Vallese.

Se si considera che il 25 aprile in Oberland il pericolo era 4/5 e in Vallese 2/5 (fatti Bishorn e Dufour), la situazione attuale pare ovvia.

Qui delle immagini da un altro forum:
www.forum.planetmountain.com/phpBB2/viewtopic.php?p=786919

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.132 secondi
Powered by Forum Kunena