Finalmente Aletschhorn

Di più
16/05/2008 21:57 #306 da Roberto Rovelli
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Questa volta tutto OK, rispetto all'anno scorso c'era molta piu' neve e quindi l'attraversamento del ghiacciaio e' stato piu' agevole e veloce.

ho accompagnato il mio amico Michele, missionario laico del "MatoGrosso" su un nuovo 4000, lui con la tavola ed io con gli sci.

Ci teneva molto a salire un 4000 prima di ripartire per Peru', difatti domani lo accompagno in aereoporto per la partenza.

1 giorno - 4,30 ore per arrivare al bivacco. siamo arrivati con gli sci a Biel e quindi siamo scesi sci e tavola ai piedi fin sul ghiacciaio. L'attraversamento e' stato semplice e c'era una buona traccia. Abbiamo risalito il MittelAletschGletscher di buona lena e siamo arrivati al bivacco verso le 18:00. il bivacco era pieno, eravamo in 13, francesi, svizzeri, tedeschi ed italiani (sembra l'inizio di una barzelletta); serata tranquilla.

2 giorno - partenza alle 5:00 con le prime luci ed arrivo in cima alle 9:00. bella salita senza difficoltà , dopo aver raggiunto l'AletschJoch abbiamo seguito la cresta e quindi dove il pendio si allargava abbiamo rimesso gli sci per l'ultima risalita fino alla vetta.

La discesa, invece di seguire di nuovo la cresta, abbiamo disceso il pendio tra i seracchi sulla destra (vedi foto), dicono che superi i 50 gradi, non so, ho fatto qualche foto prima e dopo, ma nel tratto piu' ripido no, ero troppo impegnato a stare in piedi.

Bettmeralp

Ghiacciaio nel 2008

Ghiacciaio nel 2007 (stesso giorno)

inizio del ghiacciaio

Argilla sul ghiacciaio

mittelaletschgletscher

in_mezzo_alle_valanghe

MittelAletschBiwak













Free Tibet



Discesa


prima del ripido






ecco la descizione dell'itinerario:
1 giorno:

Partenza da Bettmeralp (1950 m.), localita' raggiungibile in funivia (costo 17 CHF).
Si attraversa il paese verso destra e si raggiunge il lago Bettmeralpsee. Raggiunto il lago, si risale la dorsale che separa Bettmeralp dal Ghiacciaio dell'Aletsch. Raggiunto Biel (ci sono delle piste da sci e l'arrivo di una funivia), sulla cresta divisoria tra le due valli si prende il sentiero che porta a Roti Chumma (2369 m), e' il sentiero che collega Riederalp al Marjelensee. Arrivati a Roti (sulla cartina), si piega a sinistra e si scende nel punto migliore fino al bordo del ghiacciaio.
Attraversare il ghiacciaio in direzione della valle occupata dal Mittelaletschgletscher. Risalire il Mittelaletschgletscher, piano e praticamente privo di crepacci.
Arrivati sotto la parete SE dell'Aletschhorn (dove si trova una grande seraccata situata sulla sinistra orografica) si prosegue nel canale di destra fino al Mittelaletschbiwak (13 posti e 4 materassi, radio per il soccorso - 3014 m).


2 giorno: partire in direzione dell'Aletschjoch (3629 m) e, raggiungerlo tramite ripidi pendii. Inizia qui la cresta NE dell'Aletschhorn, dapprima molto affilata, poi larga su un comodo plateau glaciale fino all'anticima (4087 m). Superare detta anticima per un pendio ripido (35-40 gradi) in base alle condizioni.
Dall'anticima scendere su un secondo plateau nevoso (attenzione crepacci) ed arrivare al di sotto della sommità dell'Aletschhorn. Salire sulla cresta sommitale e di qui in vetta. Da qui lo sguardo scorre sull'Oberland, il Vallese ed il Bianco.

Discesa: per lo stesso itinerario di salita

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.345 secondi
Powered by Forum Kunena