Nord del Breithorn: Cresta YOUNG

Di più
08/09/2009 11:00 #556 da Franz Rota Nodari
COM_KUNENA_MESSAGE_CREATED_NEW
Come il lato B delle donne ;-), il Breithorn, così turistizzato e abbordabile da Sud, presenta a Nord un lato oscuro, poco frequentato, selvaggio e repulsivo. Con Maurizio partiamo alla volta di quella che viene definita da molti come una tra le vie di cresta più belle delle Alpi (v. M. Colonel): la Young grat al Breithorn Orientale. Al Bivacco Rossi e Volante, che raggiungiamo sabato pomeriggio tardi, c'è ressa. Nonostante tutto riusciamo a trovare due angolini per noi. La cena all'ultimo sole sarà indimenticabile. La mattina, quatti quatti usciamo per primi dalle brande e ci avventuriamo nel buio vallone dello Schwartzgletscher scavalcando la Porta Nera. Dopo poco la luna (piena e luminosissima) ci abbandona dietro la Roccia Nera. Il ghiacciaio comincia a farsi molto crepacciato. Albeggia. Siamo nel dedalo di seracchi ben descritto dalle varie relazioni. Riusciamo tuttavia a trovare un varco e ad accedere alla cengia che porta all'attacco della via. Questa si mostra ora nello splendore dei suoi 700 metri. Si susseguono tratti di cresta nevosa ripida e affilata a tiri in conserva protetta a viti e friend, a tiri di roccia solida e molto divertenti. Il gendarme è uno scoglio arcigno ma non estremo. Purtroppo, nel salire questo Maurizio picchia in malomodo un ginocchio già di suo malconcio. Continuiamo. Dopo un po' vengo fermato dal compagno sdolorante: non riesce più ad appoggiare la gamba infortunata e tanto meno a caricarla. Mancano 200 metri, non banali. Continuare in queste condizioni è pericoloso per entrambi, c'è poi anche la discesa dal versante opposto? Chiamiamo i soccorsi che arrivano celeri e in maniera efficientissima ci riportano a Cervinia. Breithorn, torneremo?è andata così :cry: Elogio ed encomio a coloro che si adoperano per salvarci la vita e portarci in salvo ogni volta (e rischiano la loro)! Ed elogio a Maurizio che, seppur alla sua prima esperienza su una via del genere, si è dimostrato all'altezza delle difficoltà!


Ma veniamo alle foto:

Una spolverata su sua maestà il Cervino.


L'Obergabelhorn con l'Arbengrat di martedì scorso?


Verso il bivacco Rossi e Volante


L'autostrada con Mastercard?.la funivia con Mastercard?una cenetta a 3700 metri all'ultimo sole del giorno: non ha prezzo!!!


Tramonto sulle tende al Colle del Breithorn


Nordend e Dufour flambées


La mattina nel dedalo di seracchi dello Schwartzgletscher


Passaggi delicati per accedere alla cengia che conduce all'attacco della via.


La cresta Young in tutto il suo splendore


Ambiente di prim'ordine.


Cresta estetica


Sullo sfondo costante il Gornergletscher


Dal Dom allo Strahlhorn


Ridipità


Cominciano i passaggi in roccia


Il Cervino ci scruta


Tratto mooolto interessante




Aggirando una panoramica guglia


Esposizione


Si prosegue


Tratto estetico




Il tiro di IV al Gran Gendarme


Visioni stupende




Torna il ghiaccio e la neve






Cervino e Dent Blanche


Un'ombra sul ghiacciaio


L'ultimo tratto prima della cresta.



Il Breithorn Orientale e la via

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Di più
05/10/2009 22:35 #569 da Jean-Pierre Zing
COM_KUNENA_MESSAGE_REPLIED_NEW
una volta partivamo dal Mezzalama per fare la Young ...

Si prega Accedi a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.348 secondi
Powered by Forum Kunena