Eiger. Trionfi e tragedie 1932-1938

 

Disamina veramente completa e precisissima di quanto accaduto nel "quadriennio d'oro" (ma anche quadriennio di morte...) su quella che per me è la parete per eccellenza, leggenda pura, la parete nord dell'Eiger. L'autore ha fatto un lavoro immenso di ricerca e catalogazione, credo sia il maggiore esperto della storia della nord, addirittura andando a cercare, forse, i dialoghi parola per parola avvenuti tra gli alpinisti che si sono avvicendati sulla montagna. Bellissime le foto d'epoca, alcune tragiche con tanto di cadeveri esposti. Si fa un po' fatica a stare dietro alla miriade di avvenimenti e nomi di giornalisti e comprimari vari interessati dalle vicende avvenute: sarebbe stata molto utile una tabella riepilogativa con date, nomi, eventi. In ogni caso il libro è avvincente, non si limita ad elencare fatti , ma si addentra moltissimo nelle situazioni vissute, anche se, ovviamente, la materia trattata è di estrema nicchia e di interesse limitato a coloro che sono appassionati di alpinismo e montagna.

Valter Guglielmetti

(Settembre 2019)